• Home
  • Il Museo
  • Sala 2/ I mestieri del Bosco

Sala 2/ I mestieri del Bosco

Nel 1887 lo storico Cosimo De Giorgi scriveva: “… il Bosco di Belvedere posto nella ubertosa piana di Supersano, una vera e propria area microclimatica, dove ben vegetavano…Ghiande, Cerque, Lizze ed altri alberi, il cui taglio alimentava produzioni e mestieri”.

In questa sala si trovano oggetti che evocano il millenario rapporto tra il bosco e le comunità che vivevano nel suo territorio. L’attività principale che si svolgeva nel bosco era sicuramente quella di procurarsi la legna che rappresentava il prodotto rinnovabile della ceduazione. La legna era ampiamente utilizzata in molte attività artigianali, per la costruzione di attrezzi agricoli, ruote di carri, di doghe per le botti di vino e per le costruzioni. Nel bosco si svolgevano anche tutta una serie di attività secondarie come la produzione del carbone, la raccolta di frutti, la caccia e l’allevamento.

Lingua Offcanvas